SOUNDAY TIMES


Pubblicazione sul mondo del sound design
Poco importano le note in musica, contano le sensazioni che esse producono.

Leonide Pervomaiski

Tune the world

sintonizzarsi sul cammino della pace!

img

Il 2 ottobre è partita dalla Nuova Zelanda la marcia mondiale per la pace e la nonviolenza, il percorso attraverserà 6 continenti e oltre 100 paesi. Un cammino di circa 160.000 chilometri per richiamare, ancora, l'attenzione mondiale sulla pace e la nonviolenza che ci riporta alle parole di Gandhi, di cui il 2 ottobre ricorre l'anniversario della nascita, "Non c'è un cammino verso la pace, la pace è il cammino".

 

All'interno della manifestazione Tune the world ha dato avvio alla marcia. L'evento è nato con l'intento di riunire quante più persone possibili in tutto il mondo, dal vivo, con il supporto del web o altri media per vocalizzare tutti insieme, nello stesso momento, la nota do # per 15 minuti.

 

Questa nota corrisponde al una delle tre vibrazioni della terra, quella rivoluzione attorno al sole e quindi dell'anno terrestre, e che nella cultura indiana corrisponde all'Ohm. La vibrazione prodotta si va ad unire alla vibrazione originaria, rinforzandola e proiettando sull'intero universo sentimenti di serenità e armonia. Gli organizzatori non potevano scegliere evento più suggestivo e benaugurante per dare l'avvio alla più grande marcia mondiale contro ogni tipo di violenza mai organizzata!

L'iniziativa è stata ideata dall'Organizzazione non governativa Mondo senza guerre e ha avuto l'adesione di molte organizzazioni umanitarie e personalità del mondo della politica, del cinema, della musica ecc. La marcia durerà complessivamente tre mesi e si concluderà il 2 gennaio 2010.

img

' '

 

Articoli correlati: