SOUNDAY TIMES


Pubblicazione sul mondo del sound design
La chiave di tutte le scienze è senza dubbio il punto di domanda.

Honoré de Balzac

Roma - Biblioteche sonore

non solo silenzi

img

Il connubio letteratura e musica ci piace, e ci piace ancora di più se l'accoppiata mette insieme grandi autori del '900 con importanti artisti jazz della scena italiana.

La rassegna "Le biblioteche sonore" è organizzata dal Comune di Roma e dall'Associazione Villa Celimontana Jazz Festival con il sostegno dell'Assessorato alle Politiche Culturali e della Comunicazione del Comune di Roma.

Letture di brani tratti da celebri romanzi e poesie saranno accompagnate da composizioni musicali scelte per dar rilievo all'impianto narrativo e all'appartenenza geografica degli autori, che sono tra i più rappresentativi della scena letteraria americana, Truman Capote, Dashiell Hammett, James Ellroy, Mickey Spillane e Raymond Chandler.

Tra i musicisti che partecipano all'iniziativa Eugenio Colombo, Michele Rabbia, Alessandro Gwis, Francesco Puglisi, Davide Pettirossi, Luca Pirozzi, Fabio Zeppetella, Antonella Vitale, ma ce ne sono molti altri.

 

La rassegna si è aperta il 5 febbraio al Teatro Biblioteca Quarticciolo con la lettura, dell'attore teatrale Marco Prosperini, di brani tratti dal romanzo capolavoro di Truman Capote A sangue freddo (1966). L'accompagnamento musicale è stato eseguito dalla cantante Antonella Vitale con Francesco Puglisi al contrabbasso e Enrico Bracco alla chitarra.

A marzo sono in calendario tre appuntamenti. Si inizia venerdì 5 alla biblioteca Villa Leopardi, protagonista letterario James Ellroy famoso autore di romanzi polizieschi da cui sono stati tratti celebri film come Black Dalia o L.A. Confidential. La "colonna sonora" sarà a cura di Davide Pettirossi alla batteria, Alessandro Gwiss alle tastiere e Pierpaolo Ranieri al basso.

Si prosegue venerdì 19 alla Biblioteca Marconi con un incontro dedicato a Mickey Spillane, la parte musicale è affidata al gruppo "Basic Istinct" di Luca Pirozzi, Marco Siniscalco, Pierpaolo Ranieri e Cristiano Micalizzi. La rassegna si chiude venerdì 26 alle ore 18.30 al BiblioCaffè Letterario, con Raymond Chandler, mitico autore de Il Grande sonno, suo primo romanzo del 1939 che ha come protagonista il celeberrimo investigatore privato Philip Marlowe, accompagnamento musicale del duo di Fabio Zeppetella e Umberto Fiorentino.

 

 

L'ingresso agli eventi è gratuito.

 

Ufficio Stampa Biblioteche di Roma,

via Zanardelli, 34
tel. 06 45430232 - 348 4905429
o.possanza@bibliotechediroma.it

 

Articoli correlati: