SOUNDAY TIMES


Pubblicazione sul mondo del sound design
Poco importano le note in musica, contano le sensazioni che esse producono.

Leonide Pervomaiski

Sound Vitale installazione reattiva al rumore urbano

img

Sound Vitale è un gioco di parole per una installazione che riflette e fa riflettere sulle condizioni acustiche di via San Vitale.

Una performance reattiva al rumore urbano in cui la città dialoga con se stessa e offre una immagine alterata e frantumata pericolosamente. Specchio di Dioniso i suoni alterano la percezione dello spazio confondono la mente. La seduzione del rumore impone la paura, la velocità, la rabbia inverte la consapevolezza impone la paura. E la città trema.

L'installazione è stata progettata da Sounday associazione per il sound design, con il patrocino del Quartiere San Vitale ed è stata finanziata con il contributo dell'associazione Sounday, grazie agli Aperivivi promossi presso il Gelatauro, Max Café, Pane e Panelle, e della caffetteria Alle Tuate

Sound Vitale documenta il deflagrante effetto del traffico sulla via. Le immagini del fotografo Kirby Kaufman vengono frantumate ed elaborate in tempo reale in relazione al rumore urbano raccolto da un microfono. "L'idea - spiega Fabio Iaci che ha sviluppato il software dell'installazione - è quella di rappresentare visivamente l'interazione tra il suono e la città, e la capacità del suono di interagire con la struttura urbana, per poter manifestare maggiormente su quello che, ce ne accorgiamo o no, a livello impercettibile accade a noi stessi e alle nostre case".

 

 

img

 

Via San Vitale è uno dei principali accessi al centro città di Bologna. Negli ultimi anni abbiamo assistito ad un progressivo imbruttimento della strada causato non solo dall'aumento di smog e polvere ma anche da un senso di isolamento, conseguenza dell'impossibilità di ascoltare voci umane ad un livello di normale conversazione.

 

Per questo motivo l'associazione Sounday ha scelto di sviluppare, su questa via, un piccolo laboratorio sul paesaggio sonoro urbano. "Il nostro intento - dice Ilaria Mancino presidente - è dunque quello di coinvolgere in un percorso di sensibilizzazione, ascolto e consapevolezza all'ambiente sonoro, anzitutto le persone che queste vie e questa città popolano e rendono VITALE, siano essi residenti, studenti, imprenditori,  lavoratori di passaggio o commercianti. La tutela del nostro habitat, della nostra salute fisica e mentale dovrebbe essere la priorità nelle scelte della polis".

 

L'installazione sarà inaugurata il 10 marzo al civico 39/b di via San Vitale a Bologna. E resterà attiva dalle ore 15:00 alle 20:00 fino al 31 marzo.

 

img

Articoli correlati: