SOUNDAY TIMES


Pubblicazione sul mondo del sound design
Preoccupati del significato, e il bel suono verrà da sé.

Lewis Carroll

Canto a Tenori-On

Prosegue il tour della nuova rivelazione di Yamaha

img

Sta facendo il suo ingresso in società Tenori-On, (che in giapponese vuol dire pressapoco che in giapponese significa “qualcosa tra le mani”) il prodotto Yamaha che, secondo i suoi produttori, diventerà “lo strumento del ventunesimo secolo”.

Dopo Tokio, New York e Londra, la prossima tappa delle presentazioni ufficiali è Berlino l' 8 aprile 2008 per Berghain, Am Wriezener Bahnhof

 

Tenori-On nasce da una collaborazione tra l'icona degli artisti digitali Toshio Iwai con Yamaha e dall'esigenza di costruire uno strumento elettronico che mantenesse una relazione di forma con l'esecutore, così com'è per gli strumenti tradizionali.


img

Si presenta come un quadretto di alluminio con una griglia di 16 x 16 pulsanti LED che consentono di creare musica tramite un interfaccia visiva.

Manco a dirlo più intuito che solfeggio, più interazione videomanuale che progettazione compositiva. Insomma un gadget per molti che lo useranno con sollazzo, un nuovo strumento per chi cerca nuovi giocattoli con cui esplorare la propria creatività musicale.

Intaragendo con i LED si creano infatti suoni, sequenze di suoni, loop ed infine interi componimenti. Fornisce sei diversi modi di esecuzione e combinazioni suono/luci per un'ampia versatilità di esecuzione che possono essere combinati e utilizzati contemporaneamente.

Ognuno dei set di sedici livelli è definito “blocco”. Tenori-On può conservarne in memoria fino a sedici, così da consentire di modificare una traccia più e più volte senza perdere mai l’originale.

Tenori-on è uno strumento quasi tascabile e funziona a batterie. E’ inoltre possibile inoltre sostituire i suoni di Tenori-on grazie ad una card dedicata.

Il manuale e una guida rapida si scaricano on-line


Sul sito Yamaha ne danno dimostrazione Jim O' Rourke, Atom Heart, Robert Lippok, Kieran Hebden e Mark Barrott – (Future Loop Foundation), ma  è già attivo un myspace con video delle performance di diversi artisti.

Sul sito di Yamaha Europe il prezzo è di £ 599 (al momento è venduto solo in Gran Bretagna). Se vi sembra troppo, nell'attesa che il prezzo cali, potrete comprare la maglietta con il logo di tenori-on stampato, è già considerata un must e costa solo 20£

Non lo abbiamo testato ma i redattori del blog Audionewsroom citano le osservazioni di un user tedesco, Kurt "pyrolator" che ha trovato problemi nella stabilità del Midi Clock e limiti nella struttura di 16 midi notes su ciascun layer. Ma il prode Kurt propone (il link sul blog) come helper una patch realizzata con Max/msp.

Alla presentazione dell’8 aprile sarà presente Toshio Iwai

Tenori on tour

9 Aprile Parigi

11 Aprile Montreal

16 Aprile New York

18 Aprile San Francisco

25 Aprile Tokyo

Articoli correlati: