SOUNDAY TIMES


Pubblicazione sul mondo del sound design
Poco importano le note in musica, contano le sensazioni che esse producono.

Leonide Pervomaiski

Arduino

img

Quante volte abbiamo detto di un computer particolarmente performante "è così potente che fa anche il caffè"?
Certo, era una battuta. Si, lo era, anche perchè per fare il caffè non è necessario un computer particolarmente potente, ma semplicemente una caffettiera elettrica e un'interfaccia di comunicazione tra i due apparecchi. Arduino svolge questo compito. Permette la comunicazione tra un computer e qualunque apparato elettronico.

Collegata al computer e gestita dal suo software di controllo o in concomitanza di altri software presenti sul sistema (per esempio Flash, Processing, MaxMsp), questo strumento, interamente open source e multipiattaforma, può essere usato per sviluppare oggetti interattivi, che si attivano su sollecitazioni da una varietà di interruttori e sensori e controllando una varietà di luci, motori e output fisici.


- -
- -

Siamo sicuri che Arduino si rivelerà, a chi volesse provarlo, come la più potente interfaccia di comunicazione tra il mondo virtuale dei nostri computer e le tre dimensioni della nostra vita quotidiana.

Fare fare solo il caffè a questa piattaforma composta da una scheda di I/O e dal suo software equivale a sprecare le potenzialità di questo mezzo che nel 2006 ha ricevuto la Honorary Mention Digital Communities al Prix Ars Electronica.

Le applicazioni di Arduino nel campo delle arti digitali oltre che a quelle nella domotica sono sterminate.

Se si pensa poi che come tutti i progetti open source Arduino è sviluppato e migliorato da una rete sempre più estesa di utenti si capisce l' importanza di questo strumento.

Articoli correlati: