SOUNDAY TIMES


Pubblicazione sul mondo del sound design
Non c'è mai fine. Ci sono sempre dei suoni nuovi da immaginare, nuovi sentimenti da sperimentare...

John Coltrane

X - Workshop Tecnologie per la Musica 2011

Audio Digitale e Musica Elettronica

img

22 giugno 2011

Università di Roma La Sapienza - Dipartimento DIET
Conservatorio di Musica Santa Cecilia - AES Italian Section - Federazione CEMAT


Roma 22 giugno 2011
Facoltà di Ingegneria, sede di Via Eudossiana 18

Aula Del Chiostro 
ore 9:30 
 

Prof. Aurelio Uncini - Università di Roma “La Sapienza”

Prof. M° Giorgio Nottoli - Conservatorio Santa Cecilia di Roma

Dr Simone Corelli - AES: Gruppo Tematico per la Cinematografia Sonora, Roma

Ing Umberto Zanghieri - AES Italia – ZP Eng. Roma

Nel mondo delle arti, la musica è tra quelle che più intimamente si confronta con i mezzi che la scienza e la tecnica mettono a disposizione. Oggi i musicisti possono avvalersi di strumenti rivoluzionari per la creazione di forme sonore inedite e lo sviluppo di linguaggi o di prassi esecutive originali - strumenti che consentono un profondo rinnovamento in campo estetico musicale.

D’altro canto, l’impatto delle odierne tecnologie sulla fruizione musicale è paragonabile a quella che la stampa ha avuto sull’opera letteraria. Le tecniche di registrazione hanno abbattuto le frontiere del tempo e le telecomunicazioni hanno annullato quelle delle distanze, mentre le tecnologie d’amplificazione e restituzione del suono hanno mutato profondamente la stessa consistenza spaziale dell’ascolto musicale.

La rivoluzione digitale poi disegna nuovissimi orizzonti da esplorare. Mediante la scomposizione in simboli logico-matematici essa apre infatti le porte ad una interazione intima con il segnale musicale. Questa scomposizione configura inedite possibilità di analisi e sintesi, che non riguardano semplicemente gli atomi sonori, ma che si estendono in certo modo sia alla fenomenologia della percezione sia ai contenuti stessi della musica, ovvero ai tessuti formali di cui il segnale è materia.
Applicazioni come la compressione dei segnali, il restauro delle registrazioni, la spazializzazione del suono, l’archiviazione e la ricerca automatica dei brani in base ai contenuti, sono alcuni esempi tecnici concreti.In un contesto come questo, profondamente innestato nel mondo dell’ICT, le tecnologie propongono alla musica nuove prospettive, d’ordine culturale, sociale ed economico.

Sono previsti interventi che toccano aspetti innovativi e tradizionali delle tecnologie per la musica.

ore  9.30  Registrazione 
ore 10.00 Piero Schiavoni (Conservatorio Santa Cecilia di Roma) “Un approccio pratico per la transcodifica Ambisonic nei sistemi di amplificazione”
ore 10.30 Giorgio Nottoli  (Conservatorio Santa Cecilia di Roma)  “Localizzazione delle elaborazioni del suono nello spazio acustico, una polifonia di specchi: studio di alcune composizioni per strumento e live electronics”

ore 11.20  Angelo Farina, Leonardo Scopece (Università di Parma; Rai Centro Ricerche e Innovazione Tecnologica, Torino)  “Nuovo sistema di ripresa e riproduzione in multicanale: 3D VMS (3D Virtual Microphone System)”
ore 11.50 Marco Moschetti (Korg Italy) “Sintesi wavetable su architetture embedded: streaming delle forme d'onda da memoria flash”
ore 12.20  Alessandro Travaglini (Fox International Channels Italy) “Sound Design nella comunicazione audiovisiva”

ore 14.00 Giovanni Costantini, Massimiliano Todisco, Octavio Floreal (Università di Roma Tor Vergata) “Interazione fra arti e tecnologie: Variazioni cronotopico-musicali da - ll nuovo mondo”
ore 14.30 Stefano Daino (DSP-Quattro, Roma) “Analisi delle tecnologie per lo sviluppo di applicativi e plug-in Digital Audio sulle piattaforme Apple MacOS X”

ore 15.20  Claudio Pinchi (Costruttore organi, Roma) “La costruzione oggi della più complessa macchina da musica di ieri: l'organo”
ore 15.50  Giovanni Stochino  (superLinear, Roma) “Amplificatori Audio di Potenza a Bassissima Distorsione”


Sala Accademia del Conservatorio “S.Cecilia” (via dei Greci 18)
ore 20.00 - Concerto 

Le esecuzioni sono curate dal dipartimento di "Musica antica" e dal dipartimento di "Nuove tecnologie e linguaggi musicali" del Conservatorio "S.Cecilia" di Roma. 
Le musiche rinascimentali e barocche sono eseguite con strumenti d'epoca, mentre le musiche del '900 e contemporanee sono per viola e viola elettrica con live electronics. 
Verrà inoltre eseguita una registrazione sonora dell’evento con metodi microfonici innovativi per l’audio spazializzato, coordinata dagli ingegneri del “Gruppo Tematico per la Cinematografia Sonora,” dell’Audio Engineering Society - Sez. Italiana.

Dipartimento di “Musica antica”

Arie, villanelle e cantate del Seicento    
di Girolamo Frescobaldi, Claudio Monteverdi, Giovanni Felice Sances, Andrea Falconieri 

Lucia Franzina soprano
Simona Braida mezzosoprano
Riccardo Pisani tenore
Giovanni Bellini tiorba
Simone Colavecchi chitarra barocca

Due, tre flauti e tiorba

Giuseppe Demachi Trio in mi minore
Trio di flauti traversieri: Valeria Desideri, Lorenzo Gabriele, Susanna Valloni
Arcangelo Corelli Sonata XII in sol maggiore
Giuseppe Tartini Triosonata III in re maggiore per due flauti e basso continuo
Valeria Desideri, Susanna Valloni flauti traversieri
Simone Colavecchi tiorba

Dipartimento di “Nuove tecnologie e linguaggi musicali”- Dipartimento “Archi”

Viola sola, viola e viola elettrica con live electronics

Paul Hindemith Passacaglia dalla sonata op. 15 n°5 per viola sola
Franco Sbacco  ViolAzioni (2010) per viola, viola elettrica (un esecutore) e live electronics 
Giorgio Nottoli  Specchi Risonanti (2011) per viola elettrica e live electronics – prima assoluta

Luca Sanzò viola
Giorgio Nottoli, Federico Scalas live electronics

dalle ore 13.00 alle ore 20.00 
Installazioni


“Variazioni cronotopico-musicali da Il nuovo mondo" (2010) 
presso il Foyer della Sala Accademica
Processo di sintesi sonora: Giovanni Costantini 
 Scultura: O.Floreal
 Processo video: Massimiliano Todisco
    
“Time variant” (2010) di Simone Pappalardo 
presso il corridoio del chiostro antistante alla Sala Accademica
info: cemat

 

 

Articoli correlati: