SOUNDAY TIMES


Pubblicazione sul mondo del sound design
Non si può capire la musica senza capire la società, non si può capire la società senza capirne la musica.

Franco Fabbri

BBK - Bowie in Berlin Klanglandschaft

Il paesaggio sonoro di Bowie ai tempi di Berlino

img
In occasione del finissage della mostra DAVID BOWIE   BERLINO A new career in a new town, 
la galleria Ono – Arte contemporanea, ospita l’istallazione sonora BBK - Bowie in Berlin Klanglandschaft di Ilaria Mancino e Fabio Iaci. L'installazione generata in ambiente Pure Data per sovrapposizione di sequenze sonore e suggestioni musicali, consente la creazione di uno spazio acustico che va a ricreare un paesaggio sonoro del periodo berlinese di Bowie. 
La costruzione di un paesaggio sonoro è una composizione astratta che ricostruisce un ambiente acustico, non necessariamente realistico e che proprio in virtù della non univocità del segno sonoro offre all’ascoltatore la possibilità di collocare il flusso dei suoni nel contesto del proprio immaginario e del proprio vissuto.
Gli autori, Ilaria Mancino e Fabio Iaci, da molti anni si occupano di sound scape composition unendo contenuti documentari alla creazione astratta e all’arte. 
In BBK - Bowie in Berlin Klanglandschaft gli appassionati di Bowie, sapranno trovare i frammenti di vita/storia, citazioni e invenzioni che caratterizzarono il milieu di Bowie nella Berlino della fine degli anni ‘70.
Bowie risponde al richiamo enfatico di Berlino e si lascia ispirare dalle sue contraddizioni e dalle sue lacerazioni entrando all'interno delle storie di una città perennemente cangiante. 

Articoli correlati: